Requisti per la cessione del Quinto dello stipendio

aprile 8, 2016 No Comments »
Requisti per la cessione del Quinto dello stipendio

Una particolare tipologia di prestito è quella della cessione del quinto alla quale possono accedere pensionati e lavoratori dipendenti. Questa possibilità di ottenere un credito consente di accedere ad un finanziamento per il quale non servono garanzie, perché protetto da coperture assicurative molto alte. La cessione del quinto non richiede per sua natura l’analisi della garanzia economica e finanziaria del richiedente, perché per la banca è sufficiente controllare la condizione debitoria dell’utente che fa richiesta del prestito. La caratteristica di una simile forma di finanziamento è quella di garantire entrambe le parti, e di eliminare i rischi dell’indebitamento eccessivo.

Come ottenere la cessione del quinto dello stipendio e come si fa il calcolo del Quinto dello stipendio?

I requisiti per ottenere la cessione del quinto dello stipendio sono:

  • uno reddito fisso
  • un contratto di lavoro a tempo indeterminato
  • o la pensione in caso di anzianità.

Vi sono, però, delle categorie che non possono essere finanziate e fra esse compaiono quella dei lavoratori autonomi e quella dei lavoratori dipendenti legati da vincoli di parentela con il datore di lavoro. Soggetti a vincoli anche coloro che hanno un contratto a termine.

Le difficoltà riguardano in particolare quei lavoratori dipendenti delle aziende private con pochi (16) dipendenti. Il limite minimo degli anni di anzianità è pari a sette.
Inoltre sono esclusi dal finanziamento le pensione di invalidità e gli assegni sociali.

Tra i requisiti per la cessione del quinto, rientra anche quello che prevede che sia trattenuta parte della rata dalla busta paga o dalla pensione. Spetterà allo stesso datore garantire alla banca l’importo ed il versamento della rata ogni mese.
Per questo motivo è obbligatorio che il richiedente abbia una busta paga fissa, dalla quale prelevare mensilmente una trattenuta.

La principale garanzia (e requisito) per i dipendenti di aziende private è data dal TFR o dal fondo pensionistico. La cifra del TFR dovrà essere pari o maggiore alla cifra richiesta. Più alto è l’importo richiesto, maggiori saranno le garanzie richieste. Anni di servizio presso un’azienda avranno un valore rispetto alla fattibilità del finanziamento.

Riguardo ai pensionati finanziabili mediante prestiti a cessione del quinto, non è semplice stabilire i requisiti necessari per poter richiedere una cessione del quinto della pensione o il rinnovo della cessione del quinto stessa. Possono essere considerati finanziabili tutti i pensionati che percepiscono un reddito con importo superiore a 600 euro. Non finanziabili sono le pensioni di invalidità.

Cessione Quinto Stipendio: chi può accedervi e chi no!

Le categorie di dipendenti finanziabili con prestiti a cessione del quintos:

  • i dipendenti statali
  • i dipendenti pubblici
  • i ferrovieri,
  • i dipendenti postali,
  • i dipendenti para-pubblici,
  • i medici convenzionati
  • i dipendenti di aziende private.

I dipendenti privati devono avere un buon Coefficiente Assicurativo, quel valore stabilito dall’azienda, mediante il quale è possibile aumentare il TFR accantonato per ottenere il prestito (compresi gli interessi) massimo finanziabile.

Il calcolo del Quinto dello Stipendio può avvenire in due modi differenti, utilizzando la busta paga oppure, in alternativa, e il modello Cud.

Il documento principale necessario per l’istruttoria di una richiesta di prestito personale tramite cessione del quinto dello stipendio è il certificato di stipendio.

Le categorie di dipendenti non finanziabili con prestiti a cessione del quinto, sono:

  • i lavoratori autonomi,
  • i lavoratori dipendenti con contratto a progetto,
  • i lavoratori con contratto a tempo determinato,
  • i dipendenti di aziende private con scarso coefficiente assicurativo,
  • i dipendenti di aziende private con meno di tre anni di servizio
  • i pensionati INAIL con una pensione bassa.
  • i dipendenti di aziende con problemi di liquidità e di aziende private che hanno meno di cinque dipendenti.

Allo stesso modo, i dipendenti con stipendio temporaneo (impiegate in maternità, infortunio, cassa integrazione) non possono accedere alla cessione del quinto.

Per ottenere la Cessione del Quinto bisogna presentare un contratto lavorativo fisso ed in regola.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *