Come scegliere le cuffie wireless

novembre 17, 2015 No Comments »
Come scegliere le cuffie wireless

Ci sono davvero molte ragioni per cui possa valere la pena acquistare delle cuffie wireless, anche se il motivo principale alla fin fine è sempre e soltanto uno solo: poter ascoltare della musica o guardare in tutta tranquillità il proprio programma TV preferito senza venire disturbati dagli altri membri della famiglia, e al tempo stesso evitare che anche i familiari stessi possano lamentarsi di te. Con questi apparecchi che funzionano senza fili, in sostanza, in casa c’è garanzia affinché possa regnare sovrana la pace: ognuno fa quel che gli pare senza che altri possano venirne minimamente compromessi!

Per scegliere una buona cuffia wireless ti consigliamo innanzitutto di rivolgerti ai canali di e-commerce come Ezdirect che ne hanno di ogni tipo e a prezzi anche particolarmente vantaggiosi.

Dopo di che tieni conto di alcuni parametri che possono rivelarsi utili. Il primo è dato dai canali audio che permette di differenziare le cuffie wireless in cinque tipologie di prodotto: quelle 5.1 virtuali, quelle 5.1 reali, quelle 7.1 virtuali o reali e quelle stereo. La differenza che passa tra le varie alternative è data dalla qualità del suono che simulano ed è determinante in base all’uso che se ne fa (se per la visione di un film o per attività gaming, ad esempio).

Ma le cuffie possono essere distinte anche tra aperte, semiaperte e chiuse: queste ultime assicurano un ottimo isolamento acustico facendo sì che tutti i suoni esterni non passino in alcun modo e al tempo stesso che il suono che stai ascoltando non sia minimamente percepito da altre persone. Quelle aperte assicurano invece un comfort che è sicuramente maggiori ma che in fatto di isolamento acustico se la cavano maluccio, mentre le semiaperte come avrai modo di intuire fungono come una perfetta via di mezzo tra le prime e le seconde.

Per quanto riguarda il raggio di applicazione delle cuffie wireless, ovvero la distanza entro la quale sono in grado di funzionare, molto dipende dal sistema che viene usato per la trasmissione del segnale: ci sono cuffie che utilizzano un sistema infrarossi contraddistinte da un costo molto economico, altre a radiofrequenza di gran lunga più efficienti e potenti (capaci persino di raggiungere 100 metri di raggio) e per finire quelle Bluetooth che hanno una portata limitata ma al tempo stesso la capacità di funzionare con una vastissima gamma di dispositivi.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *