Nuoto in gravidanza: tutti i benefici

settembre 5, 2015 No Comments »
Nuoto in gravidanza: tutti i benefici

Il nuoto in gravidanza è sempre stato considerato l’ideale, tanto per la mamma quanto per il bambino. Rilassante, tonificante e un vero toccasana per i dolori muscolari e ossei. Gli enormi benefici di questo sport in gravidanza non sono certo da sottovalutare. Sono tante le donne che testimoniano un netto miglioramento ai dolori della schiena, la circolazione e il conseguente ristagno lingatico, le articolazioni etc.

A seguire arrivano ovviamente tutti i benefici per la mente. Si allevia lo stress, la gravidanza viene vissuta con una maggior serenità e pace. Per praticare il nuovo in gravidanza, è bene andare in piscina, assicurandovi che vi sia il giusto igiene e ovviamente prendere tutte le precauzioni per evitare contagi da batteri e micosi.

Se nuotare non è per voi rilassante, allora potete optare per qualche forma di ginnastica in acqua. Non è infatti il nuoto in se a dare tanti benefici, ma il movimento stesso in acqua, qualsiasi sia la sua forma.

Benefici del nuoto in gravidanza

  • Azione drenante sull’epidermide. Aiuta a ridurre il gonfiore degli arti e contrasta anche la ritenzione idrica.
  • Una nuotata riesce ad alleviare il dolore alla schiena, causato dall’aumento di peso dovuto dalla crescita della pancia. In acqua il peso viene ridotto e dona sollievo sia ai muscoli che lo scheletro.
  • Aiuta a scaricare le tensioni.

Controindicazioni del nuoto in gravidanza

Esistono veramente degli effetti collaterali se si nuota durante i nove mesi di gestazione? Fino a ieri si credeva di no. Tuttavia grazie ad un gruppo di ricercatori, che recentemente ha pubblicato un lungo studio sul  British Journal of Dermatology, si è scoperto che il nuoto potrebbe causare alcuni effetti collaterali al bambino.

Se quindi la mamma potrà giovare di una lunga serie di benefici dal nuoto in gravidanza, secondo gli studiosi il nasciuturo potrà avere una più alta percentuale di rischio di soffrire di asma.

La ricerca sottolinea che non è il nuoto in se, ma il cloro e quei prodotti solitamente utilizzati in piscina per igenizzarla, a favorire la comparsa dell’asma. Sono sostanze che danneggiano il sistema immunitario del piccolo, ancora molto instabile.

Si tratta comunque sia di uno studio che non ha ancora ottenuto molte conferme. Di conseguenza il nuoto consiglia ad essere uno degli sport più indicati alla donna incinta. Il nostro consiglio è come sempre quello di chiedere prima di tutto il parere del proprio medico curante.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *